Associazione Istruzione Unita Scuola Sindacato Autonomo

IUniScuoLa Lombardia: Via Olona n.19-20123 Milano Tel/fax+390239810868



giovedì 9 dicembre 2010

Risultati OCSE PISA 2009

«La Lombardia con 522 punti supera la Nuova Zelanda (521), il Giappone (520) e l’Australia (515), rispettivamente posti al sesto, settimo e ottavo posto della classifica mondiale»
«I risultati degli studi PISA 2009 vedono un significativo miglioramento delle posizioni della regione Lombardia, sia in termini assoluti che relativamente ai dati interregionali italiani»
Comunicato stampa USR per la Lombardia
I risultati degli studi PISA 2009 (con un incremento dei paesi aderenti da 58 dell’edizione 2006 a 74 dell’edizione 2009) vedono un significativo miglioramento delle posizioni della regione Lombardia, sia in termini assoluti che relativamente ai dati interregionali italiani. Il dato è particolarmente importante anche perché per la prima volta il campione italiano è rappresentativo di tutte le regioni, comprese le province autonome di Trento e Bolzano, e riguarda un totale di 1097 scuole e 30.095 studenti. I dati di questa quarta edizione hanno avuto come obiettivo la verifica dell’acquisizione di competenze chiave da parte dei quindicenni scolarizzati.
La Lombardia si colloca al primo posto in Italia rispetto a tutte le aree oggetto di indagine.
In particolare:
Capacità di lettura: Media Ocse 493, Italia 486, Lombardia 522
Matematica: Media Ocse 496, Italia 483, Lombardia 516
Scienze: Media Ocse 501, Italia 489, Lombardia 526
Se ne evince che la Lombardia è al di sopra della media Ocse in tutte le aree di indagine e si discosta di poco dalle medie dei paesi in prima fascia (sopra 500 punti). Per esempio, nell’area “lettura” a livello internazionale Shanghai Cina ha ottenuto il punteggio medio più alto (556), mentre tra i paesi Ocse la Corea e la Finlandia si pongono a livelli di eccellenza con la media di 536 punti. La Lombardia con 522 punti supera la Nuova Zelanda (521), il Giappone (520) e l’Australia (515), rispettivamente posti al sesto, settimo e ottavo posto della classifica mondiale.
Anche nella literacy matematica la Lombardia è in testa alla classifica nazionale e supera la media Ocse, collocandosi anche al di sopra di paesi d’eccellenza come il Belgio (515 punti, in quattordicesima posizione) e la Germania (media 513, in sedicesima posizione). Nell’area scientifica, con 526 punti, la Lombardia si colloca di poco sotto l’Estonia (528 punti, nona in posizione), al di sopra della media tedesca (520, tredicesima in posizione) e alla pari con i Paesi Bassi (522 punti, in undicesima posizione).
Il successo lombardo è ancor più significativo, rispetto ai dati regionali italiani, se si tiene conto che la scuola lombarda gode di finanziamenti più o meno in linea con le altre regioni, all’interno del sistema nazionale di governo della scuola italiana.
I dati degli studi Ocse confermano, oltre le pretestuose polemiche di talune parti, la buona gestione della scuola lombarda, in condizioni che la normativa nazionale e taluni interessi particolaristici ormai cristallizzati rendono spesso faticose.
La Direzione Generale ringrazia quindi tutti coloro – personale dirigente, docente e non docente, studenti e famiglie – che si stanno adoperando per un costante miglioramento del nostro sistema scolastico ed educativo.
In linea con quanto sinora perseguito, l’Ufficio Regionale della Lombardia sta attivamente lavorando all’organizzazione delle Olimpiadi di Informatica che saranno ospitate a Sirmione dal 24 al 29 settembre 2012. Si tratta di un evento che esprime la volontà di continuare a lavorare in funzione dell’eccellenza lombarda, di cui andare giustamente fieri.»

sabato 6 novembre 2010

CURRICULA E TRATTAMENTO ECONOMICO ANNUO LORDO DIRIGENTI DI II FASCIA USR LOMBARDIA

Retribuzione annua lorda del Direttore Generale USR per la Lombardia clicca QUi e QUi

TRATTAMENTO ECONOMICO ANNUO LORDO DIRIGENTI DI II FASCIA USR LOMBARDIA :
1) ANNA ANGELICI 68.807,46
2)FRANCESCA BIANCHESSI 68.401,17
3)GIUSEPPE BONELLI 60.460,29
4) MARCO BUSSETTI 60.465,49
5) MARCO BRUSCHI 64.612,97
6) YURI COPPI 66.865,52
7)PASQUALE DEL GIUDICE 72.637,57
8)ALDO GENGHI 61.280,45
9)FRANCESCO GENTILE 60.465,49
10)FAUSTO GHELLER 66.731,50
11)ADRIANA GIAMPAOLI 77.155,64
12)ANNA MARIA GILBERTI 72.047,65
13)GISELLA LANGE 71.710,57
14)MARIO MAVIGLIA 71.511,54
15)CLAUDIO MERLETTI 68.845,57
16)NICOLA MONTRONE 60.163,18
17)FRANCESCO PROVINCIALI 65.111,41
18)GIULIANA PUPAZZONI 83.276,72
19)MARIA ROSA RAIMONDI 72.059,47
20)CLAUDIA ROCCHETTI 71.185,63
21)LUIGI ROFFIA 70.480,09
22)MARISA VALAGUSSA 71.244,80
23)LUCIANA VOLTA 66.865,52
Per saperne di Più, clicca Qui

venerdì 10 settembre 2010

USP Lodi: Ultime news pubblicate sul sito

Clicca sul titolo per visualizzare il testo della notizia o il documento collegato

10 set 2010
Pubblicati in data 10 settembre 2010 i riepiloghi relativi alle individuazioni della scuola dell'infanzia e primaria dopo le operazioni odierne.
10 set 2010
Pubblicato in data 10 settembre 2010 il programma del Corso di Orienteering
10 set 2010
Pubblicata in data 10 settembre 2010 la sopravvenuta disponibilita' per i posti di sostegno per la scuola Primaria a seguito di assegnazioni in altre province.
10 set 2010
Pubblicato in data 10 settembre 2010 il programma del seminario Scuola, Movimento, Sport, in ambiente lacustre che si terra' a Lovere.
10 set 2010
Pubblicato in data 10 settembre 2010 il programma del Corso di tecnica e didattica del Nordic Walking che si terra' a Lovere.
10 set 2010
Pubblicata in data 10 settembre 2010 la sopravvenuta disponibilita' per la classe di concorso A050 per la scuola secondaria di II Grado, a seguito di assegnazioni in altre province.
10 set 2010
Pubblicato in data 10 settembre 2010 il programma del IX Congresso S.I.E.F
9 set 2010
Pubblicati in data 9 settembre 2010 i posti resisi disponibili dopo assegnazioni provvisorie in altre province, per i vari ordini di scuola.
8 set 2010
Convocazione Personale Docente di ogni ordine e grado per proposta di contratti a tempo determinato per sopraggiunte disponibilita'.
8 set 2010
Pubblicate l' 8 settembre 2010 le informazioni relative al Piano regionale di orientamento. Formazione provinciale rivolta alla scuola secondaria di primo grado.
7 set 2010
Pubblicazione in data 7 settembre 2010 degli elenchi dei docenti di Scuola Secondaria di II grado nominati nei giorni 30-31 agosto e 1-2 settembre 2010.
7 set 2010
Pubblicata in data 7 settembre 2010 una precisazione in merito alla Nota sulle Disponibilita' e supplenze pubblicata in data 6 settembre 2010
6 set 2010
Pubblicati in data 6 settembre 2010 i riepiloghi relativi alle operazioni di nomina del personale ATA a tempo determinato.
3 set 2010
Pubblicazione in data 3 settembre 2010 delle disponibilita' dopo le nomine delle code della Scuola Secondaria di II grado
3 set 2010
Pubblicati in data 3 settembre 2010 il quadro riassuntivo delle nomine della scuola secondaria I grado e l'elenco delle disponibilita' residue.

giovedì 17 giugno 2010

Manovra, società regionali: Lombardia risponde al Ministero del Tesoro

"Apprendiamo dalla stampa che il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha avviato, insieme alle Camere di Commercio, un'indagine per censire le società e gli enti partecipati dalle Regioni.
Segnaliamo che le società della Regione Lombardia sono cinque: Finlombarda Spa (100%), Lombardia Informatica Spa (100%), Infrastrutture Lombarde Spa (100%), Cestec Spa (100%) e Ferrovie Nord Milano Spa (57,574%). Si tratta di società che, negli anni del governo Formigoni e a tutt'oggi, hanno dato prova di efficienza ed economicità avendo tutte bilanci sani e non avendo mai prodotto alcuna perdita. Inoltre Regione Lombardia partecipa ad altre due società: EXPO 2015 Spa (20%) e Navigli Lombardi Scarl (22%)". E' quanto si legge in una Nota della Regione Lombardia a proposito della manovra economica del Governo.
"Va notato inoltre - prosegue la Nota - che nell'audizione alla Commissione Bilancio del Senato del 10 giugno scorso, la Corte dei Conti ha confermato e certificato i dati forniti dalle Regioni. La Corte dei Conti ha spiegato che il contributo richiesto alle Amministrazioni territoriali è senza dubbio rilevante: si tratta di circa 1/3 della manovra correttiva lorda nel 2012 e della metà dei tagli previsti per la spesa. Inoltre, nel primo anno (il 2011) la correzione richiesta è di maggior rilievo: rappresenta poco meno del 40% della manovra lorda e quasi 2/3 di quella attesa in termini di riduzione delle spese.
Il taglio quantitativamente maggiore riguarda le Regioni: 4,5 miliardi di euro nel primo anno che salgono a 5,5 nel 2012".
"Da ultimo - conclude la Nota - va ricordato che la Commissione europea, nella sua relazione del 15 giugno scorso, ha approvato l'ammontare totale della manovra, ma non ha espresso un parere sulla ripartizione della stessa, riconoscendo però che la metà dei tagli saranno sopportati delle amministrazioni locali in quanto i trasferimenti dal Governo centrale saranno ridotti".

(16 giugno 2010 Ln - Milano-Lombardia Notizie)

mercoledì 26 maggio 2010

Manovra, Roberto Formigoni: "Ci taglia 3 miliardi di euro, è abnorme"


La manovra economica presentata dal Governo "non è sostenibile per le Regioni" e "non è equilibrata" perché al comparto delle Regioni è chiesto "uno sforzo abnorme".
E' quanto ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, commentando i contenuti del provvedimento economico del Governo. "Noi siamo consapevoli - ha aggiunto Formigoni - della difficoltà del momento, che è di carattere internazionale, e siamo convinti che occorrano provvedimenti forti e che ognuno debba fare la propria parte per permettere all'Italia di uscire dalla situazione critica che si è creata negli ultimi due anni".

"Per questo siamo disponibili - ha proseguito il presidente - a farci carico di una parte della manovra, ma quanto finora prospettato non è sostenibile per le Regioni e tra l'altro metterebbe a repentaglio e a forte rischio anche il federalismo fiscale". Formigoni ha ricordato che si prevede un taglio di 11,8 miliardi di euro per le Regioni nel loro complesso e per la Lombardia di 1,5 miliardi all'anno, per due anni, su un bilancio autonomo di 5 miliardi all'anno: un ridimensionamento di 3 miliardi su 10, pari cioè al 30%, il che "metterebbe a rischio tutte le politiche attive della Regione Lombardia: servizi sociali, politiche per le imprese, politiche ambientali e istruzione".

"Chiediamo al Governo - ha detto ancora il presidente - di rivedere la distribuzione dei pesi della manovra, ad esempio attribuendo alle Regioni gli stessi tagli che sopportano i ministeri e gli altri comparti dello Stato". Formigoni si è anche detto convinto che nelle prossime settimane si potrà trovare una soluzione: "lavoreremo con il Governo e con il ministro Tremonti per stabilire misure che garantiscano la sostenibilità".
(Lombardia Notizie Ln - Milano))

venerdì 7 maggio 2010

Guadagnare salute, kit didattici per le scuole su sana alimentazione, vita attiva e niente fumo

Presentati in conferenza stampa a Roma il 5 maggio i materiali didattico-educativi "Forchetta e Scarpetta" e "Canguro SaltalaCorda", realizzati nell’ambito dell’alleanza tra "Salute" e "Scuola", punto di forza del Programma "Guadagnare salute", che mira alla prevenzione delle malattie croniche promuovendo, a partire dall’infanzia, sana alimentazione, vita attiva e niente fumo.I dati rilevati da "OKkio alla Salute", progetto nazionale condiviso dal Ministero della Salute e dal Ministero dell’Istruzione e affidato all’Istituto Superiore di Sanità, hanno rafforzato la convinzione della necessità di affiancare al monitoraggio del fenomeno la realizzazione di interventi di educazione alla salute diretti ai bambini ed alle famiglie."Forchetta e Scarpetta" e "Canguro SaltalaCorda" rappresentano gli strumenti, messi a punto dai due Dicasteri e dall’ISS, per favorire nei nostri bambini l’adozione ed il mantenimento di uno stile di vita sano, con l’aiuto fondamentale degli insegnanti e degli operatori sanitari, in particolare dei pediatri.Il kit didattico multimediale "Forchetta e Scarpetta", realizzato in collaborazione con l’Istituto Nazionale per la Nutrizione (INRAN), è rivolto ai bambini della scuola primaria.Il kit è disponibile su CD Rom e, in versione scaricabile, sul portale del Ministero della Salute, per l’utilizzo in classe da parte degli insegnanti.Il kit si articola in cinque unità didattiche in animazione, dedicate ai seguenti argomenti:
sana alimentazione
importanza della prima colazione
promozione del consumo di frutta e verdura
importanza di un vita attiva
movimento a scuola e a casaIllustrazioni, musica e parole, domande di stimolo e quiz di verifica, facilitano il processo di apprendimento da parte dei bambini, rendendo la conoscenza un’esperienza piacevole e partecipativa.Un booklet cartaceo amplia la potenzialità dello strumento, consentendo di diffondere in famiglia i contenuti del kit. Così anche gli adulti, genitori, nonni, altri familiari, possono conoscere quanto appreso a scuola dai bambini e fare tesoro dei consigli proposti. “Canguro SaltalaCorda” sceglie come testimonial, per coinvolgere i bambini, proprio il canguro, un animale agile, simpatico e con spiccate caratteristiche di genitorialità.Questo corredo coordinato di comunicazione è stato definito insieme ai pediatri della Società Italiana di Pediatria (SIP) e della Federazione Italiana di Medici Pediatri (FIMP), in prima linea, al fianco del Ministero, per aiutare i genitori a favorire la salute ed il benessere dei bambini.Il Kit comprende:
un Totem, da collocare all’ingresso delle scuole, per fornire informazioni e consigli su sana alimentazione e vita attiva non solo ai bambini, attratti dall’immagine del Canguro, ma a tutti quelli che frequentano il contesto scolastico
un Poster interattivo composto da 8 schede, da utilizzare in classe, per fornire alcuni messaggi chiave (ad esempio sull’uso moderato di TV e videogiochi), supportando gli insegnanti a stimolare l’interesse dei bambini e ad approfondire le tematiche illustrate
un Poster per gli ambulatori pediatrici, che, attraverso i messaggi del Canguro pediatra, mira a stimolare la riflessione dei genitori sullo stato ponderale e sulle abitudini di vita dei figli, sollecitandoli ad approfondire i diversi temi con il pediatra."Forchetta e Scarpetta" e "Canguro SaltalaCorda" sono, per ora, in distribuzione nelle circa 2.600 scuole che, in tutte le Regioni, partecipano alla seconda rilevazione di OKkio alla salute, raggiungendo circa 50.000 bambini di terza elementare; ma, per il futuro, si prevede una più ampia diffusione.Il Poster sarà presto inviato a tutti i pediatri iscritti a SIP e FIMP e si troverà anche negli ambulatori pediatrici di Aziende Ospedaliere e ASL.
Fonte Ministero salute.gov.it
Leggi Guadagnare salute, kit didattici per le scuole su sana alimentazione, vita attiva e niente fumo

mercoledì 21 aprile 2010

USR Lombardia.Nuovi incarichi dirigenziali di livello non generale

IUniScuoLa: Ecco la comunicazione Prot. n. MIURAOODRLO R.U. 6009 del 19/04/2010 del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca-Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia-Direzione Generale
Via Ripamonti, 85 - 20141 Milano Tel. 02 5746271 – Fax 02 56814272
www.istruzione.lombardia.it e-mail: direzione-lombardia@istruzione.it
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

AI DIRIGENTI DI II FASCIA
IN SERVIZIO PRESSO
L’U.S.R. PER LA LOMBARDIA LORO SEDI
OGGETTO: Riorganizzazione dell’USR per la Lombardia
Si informa che il giorno 16 aprile 2010 è stato pubblicato in G.U. n. 88. Supplemento ordinario n.73 il D.M. 29/12/2009 concernente la riorganizzazione degli Uffici di livello dirigenziale non generale dell’Amministrazione periferica del Ministero. Dalla data suddetta inizia a decorrere il termine di quindici giorni allo scadere dei quali decadranno tutti gli incarichi di dirigente di seconda fascia presso questo Ufficio Scolastico Regionale, ai sensi del C.C.N.L. relativo al personale dirigente dell’Area 1 per il quadriennio normativo 2006-2009.
Pertanto, questa Direzione è impegnata a mettere in atto tutte le procedure richieste per il conferimento dei nuovi incarichi dirigenziali di livello non generale e la conseguente assegnazione dei compiti, alla luce delle disposizioni contenute nel d.lgs n.150 del 27-10-2009 specificatamente al Capo II, “Dirigenza pubblica” e secondo le previsioni dell’art.19 del d.lgs. n. 165 del 30 -3- 2001, così come modificato dall’art. 40 del d.lgs. n. 150 citato, e nel rispetto delle indicazioni contenute nella nota dell’8 aprile u.s. prot. n. 1562, a firma del Capo Dipartimento per la Programmazione del MIUR.
Si riporta di seguito l’elencazione della tipologia dei posti di funzione che si rendono disponibili nella dotazione organica di questo USR
UFFICIO I (Affari generali, personale e servizi della Direzione Generale)
Affari generali. Gestione mobilità regionale, disciplina, formazione ed aggiornamento del personale dell’USR. Relazioni sindacali per il comparto ministeri ed il comparto scuola. Coordinamento degli uffici dirigenziali della Direzione Generale. Segreteria organi collegiali. Gestione delle risorse tecnologiche. Funzioni vicarie in caso di assenza o impedimento del Direttore Generale.
UFFICIO II (Risorse finanziarie)
Gestione amministrativo-contabile delle risorse finanziarie e assegnazione delle risorse per l’erogazione del servizio scolastico. Pianificazione del fabbisogno, bilancio di previsione, variazioni di bilancio e contabilità economica. Consulenza e supporto alle istituzioni scolastiche nelle materie amministrativo-contabili. Servizi di economato e scritture inventariali. Contratti per acquisti in convenzione CONSIP, mercato elettronico e diversi. Supporto e consulenza all’attività dei revisori dei conti.
UFFICIO III (Ordinamenti scolastici)
Attuazione degli indirizzi e delle strategie nazionali ed interventi in materia di: ordinamenti; esami di stato di I e II grado ed esami per l’esercizio delle libere professioni; qualità e valutazione degli apprendimenti; analisi e valutazione degli interventi educativi e formativi delle istituzioni scolastiche. Vigilanza sul rispetto delle norme generali dell’istruzione e sull’attuazione dei livelli essenziali delle prestazioni. Consulenza e supporto alle istituzioni scolastiche sulla flessibilità organizzativa, didattica e di ricerca. Diplomi e certificazioni.
UFFICIO IV (Rete scolastica e politiche per gli studenti)
Attuazione degli indirizzi e delle strategie nazionali in materia di diritto allo studio e politiche sociali in favore degli studenti. Servizi per l’integrazione degli studenti disabili, in situazione di ospedalizzazione e di assistenza domiciliare. Servizi per l’ integrazione degli studenti immigrati. Rapporti con le associazioni degli studenti e dei genitori. Qualità e valutazione delle istituzioni scolastiche. Coordinamento del monitoraggio dell’edilizia scolastica.
UFFICIO V (Scuole non statali)
Scuole paritarie e non paritarie; riconoscimenti legali; concessione, diniego o revoca parità; contributi alle scuole non statali. Vigilanza e pareri tecnici sulle scuole non statali e sulle scuole straniere presenti nella regione.
UFFICIO VI (Personale della scuola)
Organici, reclutamento e mobilità. Comandi e collocamenti fuori ruolo. Formazione iniziale, continua e aggiornamento. Disciplina.
UFFICIO VII (Dirigenti amministrativi, tecnici e scolastici)
Organici, reclutamento e mobilità dei dirigenti. Formazione iniziale, continua e aggiornamento. Disciplina. Valutazione.
UFFICIO VIII (Servizio legale)
Contenzioso e attività di conciliazione. Consulenza e assistenza legale agli altri Uffici dell’USR e alle scuole.
UFFICIO IX (Comunicazione)
Coordinamento della comunicazione istituzionale e rapporti con gli enti e gli organi di informazione; siti web dell'amministrazione; eventi, editoria dell’ufficio scolastico regionale. Protezione dei dati. Ufficio relazioni con il pubblico della Direzione Generale.
UFFICIO X (Ambito territoriale per la provincia di Bergamo)
UFFICIO XI (Ambito territoriale per la provincia di Brescia)
UFFICIO XII (Ambito territoriale per la provincia di Como)
UFFICIO XIII (Ambito territoriale per la provincia di Cremona)
UFFICIO XIV (Ambito territoriale per la provincia di Lecco)
UFFICIO XV (Ambito territoriale per la provincia di Lodi)
UFFICIO XVI (Ambito territoriale per la provincia di Mantova)
UFFICIO XVII (Ambito territoriale per la provincia di Milano)
UFFICIO XVIII (Ambito territoriale per la provincia di Monza Brianza)
UFFICIO XIX (Ambito territoriale per la provincia di Pavia)
UFFICIO XX (Ambito territoriale per la provincia di Sondrio)
UFFICIO XXI (Ambito territoriale per la provincia di Varese.
Tutti i dirigenti in servizio, ove lo ritengano e nel caso che non l’abbiano già precedentemente fatto, possono presentare domanda di conferimento di un posto di funzione di dirigente di seconda fascia presso questo USR, indirizzandola allo scrivente entro 7 giorni dalla data di pubblicazione della presente comunicazione.
Si rammenta che il Ministro, con decreto del 3-11-2009, nel ripartire fra gli Uffici dell’Amministrazione Centrale e Periferica le autorizzazioni per il conferimento degli incarichi di funzioni dirigenziali non generali ai sensi dei commi 5 bis e 6 dell’art. 19 del d.lgs 165/2001 e successive modifiche e integrazioni, ha assegnato a questo USR n. 7 posti ex comma 5 bis e n. 5 posti ex comma 6 d.lgs citato.
Per i suddetti incarichi dirigenziali, ferma restando la decadenza di tutti quelli vigenti presso questo USR alla data di entrata in vigore del D.M. di riorganizzazione, si è in attesa delle indicazioni procedurali che saranno fornite dal MIUR.
F.to IL DIRETTORE GENERALE
Giuseppe Colosio