Associazione Istruzione Unita Scuola Sindacato Autonomo

IUniScuoLa Lombardia: Via Olona n.19-20123 Milano Tel/fax+390239810868



mercoledì 26 maggio 2010

Manovra, Roberto Formigoni: "Ci taglia 3 miliardi di euro, è abnorme"


La manovra economica presentata dal Governo "non è sostenibile per le Regioni" e "non è equilibrata" perché al comparto delle Regioni è chiesto "uno sforzo abnorme".
E' quanto ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, commentando i contenuti del provvedimento economico del Governo. "Noi siamo consapevoli - ha aggiunto Formigoni - della difficoltà del momento, che è di carattere internazionale, e siamo convinti che occorrano provvedimenti forti e che ognuno debba fare la propria parte per permettere all'Italia di uscire dalla situazione critica che si è creata negli ultimi due anni".

"Per questo siamo disponibili - ha proseguito il presidente - a farci carico di una parte della manovra, ma quanto finora prospettato non è sostenibile per le Regioni e tra l'altro metterebbe a repentaglio e a forte rischio anche il federalismo fiscale". Formigoni ha ricordato che si prevede un taglio di 11,8 miliardi di euro per le Regioni nel loro complesso e per la Lombardia di 1,5 miliardi all'anno, per due anni, su un bilancio autonomo di 5 miliardi all'anno: un ridimensionamento di 3 miliardi su 10, pari cioè al 30%, il che "metterebbe a rischio tutte le politiche attive della Regione Lombardia: servizi sociali, politiche per le imprese, politiche ambientali e istruzione".

"Chiediamo al Governo - ha detto ancora il presidente - di rivedere la distribuzione dei pesi della manovra, ad esempio attribuendo alle Regioni gli stessi tagli che sopportano i ministeri e gli altri comparti dello Stato". Formigoni si è anche detto convinto che nelle prossime settimane si potrà trovare una soluzione: "lavoreremo con il Governo e con il ministro Tremonti per stabilire misure che garantiscano la sostenibilità".
(Lombardia Notizie Ln - Milano))

venerdì 7 maggio 2010

Guadagnare salute, kit didattici per le scuole su sana alimentazione, vita attiva e niente fumo

Presentati in conferenza stampa a Roma il 5 maggio i materiali didattico-educativi "Forchetta e Scarpetta" e "Canguro SaltalaCorda", realizzati nell’ambito dell’alleanza tra "Salute" e "Scuola", punto di forza del Programma "Guadagnare salute", che mira alla prevenzione delle malattie croniche promuovendo, a partire dall’infanzia, sana alimentazione, vita attiva e niente fumo.I dati rilevati da "OKkio alla Salute", progetto nazionale condiviso dal Ministero della Salute e dal Ministero dell’Istruzione e affidato all’Istituto Superiore di Sanità, hanno rafforzato la convinzione della necessità di affiancare al monitoraggio del fenomeno la realizzazione di interventi di educazione alla salute diretti ai bambini ed alle famiglie."Forchetta e Scarpetta" e "Canguro SaltalaCorda" rappresentano gli strumenti, messi a punto dai due Dicasteri e dall’ISS, per favorire nei nostri bambini l’adozione ed il mantenimento di uno stile di vita sano, con l’aiuto fondamentale degli insegnanti e degli operatori sanitari, in particolare dei pediatri.Il kit didattico multimediale "Forchetta e Scarpetta", realizzato in collaborazione con l’Istituto Nazionale per la Nutrizione (INRAN), è rivolto ai bambini della scuola primaria.Il kit è disponibile su CD Rom e, in versione scaricabile, sul portale del Ministero della Salute, per l’utilizzo in classe da parte degli insegnanti.Il kit si articola in cinque unità didattiche in animazione, dedicate ai seguenti argomenti:
sana alimentazione
importanza della prima colazione
promozione del consumo di frutta e verdura
importanza di un vita attiva
movimento a scuola e a casaIllustrazioni, musica e parole, domande di stimolo e quiz di verifica, facilitano il processo di apprendimento da parte dei bambini, rendendo la conoscenza un’esperienza piacevole e partecipativa.Un booklet cartaceo amplia la potenzialità dello strumento, consentendo di diffondere in famiglia i contenuti del kit. Così anche gli adulti, genitori, nonni, altri familiari, possono conoscere quanto appreso a scuola dai bambini e fare tesoro dei consigli proposti. “Canguro SaltalaCorda” sceglie come testimonial, per coinvolgere i bambini, proprio il canguro, un animale agile, simpatico e con spiccate caratteristiche di genitorialità.Questo corredo coordinato di comunicazione è stato definito insieme ai pediatri della Società Italiana di Pediatria (SIP) e della Federazione Italiana di Medici Pediatri (FIMP), in prima linea, al fianco del Ministero, per aiutare i genitori a favorire la salute ed il benessere dei bambini.Il Kit comprende:
un Totem, da collocare all’ingresso delle scuole, per fornire informazioni e consigli su sana alimentazione e vita attiva non solo ai bambini, attratti dall’immagine del Canguro, ma a tutti quelli che frequentano il contesto scolastico
un Poster interattivo composto da 8 schede, da utilizzare in classe, per fornire alcuni messaggi chiave (ad esempio sull’uso moderato di TV e videogiochi), supportando gli insegnanti a stimolare l’interesse dei bambini e ad approfondire le tematiche illustrate
un Poster per gli ambulatori pediatrici, che, attraverso i messaggi del Canguro pediatra, mira a stimolare la riflessione dei genitori sullo stato ponderale e sulle abitudini di vita dei figli, sollecitandoli ad approfondire i diversi temi con il pediatra."Forchetta e Scarpetta" e "Canguro SaltalaCorda" sono, per ora, in distribuzione nelle circa 2.600 scuole che, in tutte le Regioni, partecipano alla seconda rilevazione di OKkio alla salute, raggiungendo circa 50.000 bambini di terza elementare; ma, per il futuro, si prevede una più ampia diffusione.Il Poster sarà presto inviato a tutti i pediatri iscritti a SIP e FIMP e si troverà anche negli ambulatori pediatrici di Aziende Ospedaliere e ASL.
Fonte Ministero salute.gov.it
Leggi Guadagnare salute, kit didattici per le scuole su sana alimentazione, vita attiva e niente fumo